Diffidare dalle imitazioni

Originali  opere Wine madeCome qualsiasi oggetto che fuoriesce dall’anonimato – dalle borse Louis Vuitton, i profumi di Chanel, gli orologi Rolex o Bulgari – anche i miei quadri “wine made” hanno chi, più o meno maldestramente, tenta di imitarli. Ed è così che un mattino, cercando informazioni in rete, ho  scoperto che i miei quadri originali sono diventati un cult! Mi è toccato brevettare nome e tecnica, pensate un po’. E ricordate: il vino esiste da millenni ed è già stato usato per colorare una tela (lo fa anche il mio nipotino all’asilo) ma credo proprio di essere stata la prima pittrice a trovare il modo di dipingere con il vino, inteso come colore e non come additivo, vincendo la sfida del tempo che altrimenti faceva sfumare il vino fino a scomparire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...